Il progetto

Il 9 OTTOBRE 2012 A TORINO PRENDE IL VIA IL PROGETTO

I MEDIATORI DELLA CULTURA”

Grazie al progetto “I mediatori della cultura” cinquanta giovani, selezionati su base curriculare e formati allo scopo, opereranno nei quartieri di Torino e sui social network per intercettare nuovi pubblici (stranieri, giovani, anziani) e promuovere l’offerta culturale della città.

Al termine delle attività, un bando premierà i migliori progetti di start up in campo turistico e culturale. 

I mediatori della cultura” (progettato e realizzato dalla associazione culturale Piùconzero e patrocinato a titolo gratuito da Città di Torino – Assessorato alla Cultura e dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Torino) si propone di formare – anche con un’esperienza sul campo – nuove professionalità nel campo del turismo culturale e della fruizione dell’offerta culturale.

La formazione – che non riguarda la professione delle guide turistiche o museali – sarà incentrata sull’offerta culturale della città, sulla mediazione culturale, sulla tecnica delle interviste, sul pubblico e il non pubblico dei musei e dello spettacolo dal vivo e sull’attività di Digital PR attraverso i social network.

I docenti sono stati individuati dalla Città di Torino e dall’Associazione Piùconzero tra i migliori professionisti delle diverse materie e prestano le loro competenze a titolo gratuito, aderendo alla “Banca del tempo” dell’associazione Piùconzero.

Il percorso formativo, oltre alle informazioni necessarie per svolgere in modo professionale l’attività richiesta, fornirà ai giovani gli strumenti necessari per trasformare la propria attività in “impresa” e per partecipare al bando per nuove imprese che concluderà il percorso di formazione – lavoro.

Il bando finale prevederà di premiare le proposte migliori con l’offerta di servizi gratuiti (di tipo giuridico, fiscale, di comunicazione, ecc.) per il primo anno di vita dell’impresa.

I giovani opereranno nei diversi quartieri urbani, nei diversi luoghi di aggregazione (nei parchi, nelle biblioteche, nei mercati, nei luoghi frequentati dai giovani ecc.) ma anche utilizzando i diversi canali del Web 2.0. L’obiettivo che ci si porrà sarà quello di intercettare potenziali fruitori dell’offerta culturale della città di Torino, per ampliare e diversificare il pubblico dei musei, della danza, del teatro e della musica.

Sia nella fase di costituzione dell’associazione di volontariato, sia nella fase di operatività sul campo, i giovani saranno assistiti dalle associazioni culturali che già operano sul territorio urbano e dai professionisti soci dell’associazione Piùconzero.

Per ulteriori informazioni: daniela.formento@piuconzero.it

Scarica il comunicato stampa mediatori della Cultura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...